POTER(E) – Convegno online

POTER(E) – Convegno online

Tra superpoteri e impotenza diffusa, vie creative per farne un buon uso

Sabato 14 novembre 2020, online su Zoom, dalle 9,30 alle 18

Potere in che senso? Il potere è sempre relazionale, prende forme e misure a seconda degli oggetti, dei contesti, degli interlocutori. Proponiamo l’esplorazione di un potere che, lungi dall’essere una condizione statica, si ha o non si ha. Come possibilità, “potere di”, di realizzarsi personalmente e collettivamente. L’empowerment che sempre incontra e si scontra con il potere dell’altro; che richiede di essere consapevole e responsabile, sempre al limite con l’esercizio del “potere su”.
Sentiamo che desiderio e immaginazione sono motori e costruttori di possibilità  e che una società va verso il proprio declino se non ha visione, se non c’è sguardo e movimento desiderante attorno al quale canalizzare le proprie energie. Questo nelle vite individuali, famigliari, collettive, organizzative, mondiali. E noi, individui e contesti, che cosa ci autorizziamo a desiderare? Sappiamo trasformare i desideri in visioni praticabili e realizzabili?
Quale il nostro intento? La democrazia vacilla ogni volta che il pensiero è carente. Noi vogliamo generare e scambiare pensieri per andare al cuore di un tema che impregna ogni nostro ambito e relazione.

**************

A chi si rivolge POTER(E)?
A tutti coloro che vogliono esplorare questo tema, attuale e complesso, osservandolo da angolazioni diverse.
A tutti coloro che vogliono interrogarsi sul proprio potere.
Ai professionisti, dell’aiuto ma non solo, che affiancano e gestiscono processi di potere. Perché sappiano sempre più maneggiarlo con cura, osandolo e usandolo con rispetto e creatività.

POTER(E) è online: abbiamo deciso di cavalcare l’onda che si è generata in questa pandemia, perché per molti è più sostenibile e comodo e permette di partecipare da qualsiasi distanza. Perdiamo qualcosa, che solo il contatto in presenza regala, ma avremo cura di tenere sempre aperto il canale chat per domande, contributi, riflessioni. Canale che dà a tutti il potere di intervenire in qualsiasi momento.

Scarica la brochure in pdf: Collage Convegno2020 POTERE

Costo di partecipazione: 20 euro. Il convegno è riconosciuto da AssoCounseling come aggiornamento professionale (8 crediti)

Scarica il modulo di iscrizione in pdf: Collage Iscrizione POTERE 14nov2020

Per informazioni e iscrizioni, inviare una mail a info@collagecounseling.it
oppure chiamare il 339 8010317 – 339 5324006

**************

GLI INTERVENTI

LUCIA FANI
POSSO? Poter dire, immaginare, desiderare, decidere.
Racconti di storie di vita comuni, di donne e uomini del nostro tempo, di noi stessi o di chi accompagniamo in percorsi di crescita personale. Storie di stupore e incredulità quando si scopre la possibilità di cambiare, affermare e negoziare ciò che si è. In quale misura posso desiderare, immaginare e scegliere di dare forma a ciò che immagino, dire ciò che sono, che voglio e come lo voglio?

GINO MAZZOLI
POTERE E COVID. Accelerazioni, svelamenti, apprendimenti.
Che cosa osserviamo guardando la pandemia COVID in termini di poter(e)? Quale scenario ha dis-velato? Che cosa abbiamo potuto vedere meglio? Abbiamo per le mani il poter(e) di pensieri nuovi, di comportamenti diversi, pur con la perplessità e il disorientamento delle cose nuove. Il potere di una scommessa che si è aperta, che porta con sé il rischio di disperazione, di aggressività, di rassegnazione; ma anche di accelerazioni e apprendimenti.

ALESSANDRA DI MINNO
VOLERE POTERE DOVERE. La potenza del gruppo per la regolazione di sé.
Quale “campo” migliore del gruppo per osservare come si sta nelle relazioni e per allenare e modulare il proprio modo di entrare in contatto con gli altri, le esperienze, gli eventi? Narrazione di un percorso di gruppo, delle sue sorprese e dei suoi effetti; proposta di un metodo, a partire dalle sue fondamenta teoretiche e dei suoi strumenti pratici,

ENNIO RIPAMONTI
NOI POSSIAMO? La dimensione collettiva del potere nell’epoca dell’iper-individualismo.
Uscire dal doppio tranello dell’impotenza e dell’onnipotenza per investire nella collaborazione sociale come possibilità generativa di cambiamento e sviluppo, personale e comunitario.

SONIA AMBROSET
SIA FATTA LA MIA VOLONTÀ Potere e responsabilità nel fine vita.
Malattia e fine vita ci portano dentro il mondo del sistema sanitario, delle cure palliative, del ricovero in strutture, che è detentore di un potere che cura, che fa del bene per definizione e che, quindi, non può essere toccato. Si vive la grazia e la disgrazia di doversi affidare totalmente alle cure di altri. Diquali spazi di potere e di scelta disponiamo? E quando siamo dalla parte di chi si prende cura, quanta consapevolezza abbiamo del potere che esercitiamo?

MARCO BRUNOD
CHE IMPRESA! Il potere come desiderio e visione nelle organizzazioni
Le organizzazioni come strumenti sociali di produzione di beni, servizi, relazioni, identità e saperi. Luoghi complessi e contradditori, arene conflittuali, sistemi per costruire e riconoscersi tra derive individualistiche e coinvolgenti condivisioni sociali.

COORDINATO DA
ALESSANDRA CALLEGARI E BARBARA DI TOMMASO