Studio Patchwork

Studio Patchwork

Uno spazio per la relazione

Incontri individuali e in gruppo

in un ambiente piacevole e colorato

patchwork 19

Lo Studio Patchwork, in via Fornari 46 a Milano (tra piazzale Gambara e piazza Tripoli), è uno spazio piacevole, accogliente e silenzioso, dove proporre sessioni individuali e incontri di gruppo, in un’atmosfera rilassata e gradevole.

Comodamente raggiungibile con diversi mezzi di trasporto e all’interno di un condominio reso più accogliente da piccoli spazi verdi, lo Studio Patchwork dispone di un locale multifunzionale, articolato, che fa da perfetta cornice a una relazione in cui sono favoriti l’empatia e l’ascolto.

studio patchwork studio patchwork

Situato a 50 metri da viale Caterina da Forlì e a 250 metri dalla metropolitana linea 1 stazione Gambara, nelle immediate vicinanze si trovano anche le fermate delle linee 67, 58 e 90-91.

Ecco il link alla pagina di google map per via Fornari 46 a Milano.

Nello Studio Patchwork proponiamo incontri di counseling individuale e di coppia e gruppi serali di counseling, anche per coppie.

Per contattarci:
Alessandra Callegari, 339 5324006, info@counseling-bioenergetica.it
Alessandra Di Minno, 339 8010317, alessandra.diminno@gmail.com

Siamo anche su facebook.

patchwork D

Una coperta di Patchwork nasce così: si raccolgono tessuti di colore e materiale diverso, scampoli avanzati, occasioni di mercato, ritagli pregiati e li si cuce abbinandoli secondo il proprio gusto. Patchwork, ovvero lavoro di riciclo: e riciclare significa recuperare, trasformare, riqualificare.

La metafora della coperta di Patchwork ci serve per esprimere una profonda convinzione: tutto ciò che fa parte della nostra esperienza di vita, incluse le sofferenze, le ombre, i rifiuti, può essere recuperato, guardato benevolmente, compreso e, per l’appunto, riciclato e trasformato. Non ci sono parti della storia da abolire né relazioni da dimenticare, non ci sono destini immutabili, caratteri immodificabili o parti di sé da rinnegare. E lo stesso vale per le risorse, i talenti, le relazioni buone, le esperienze gratificanti, le proprie parti solari. Possiamo prendere per mano la nostra storia e la nostra esperienza di vita e intessere la nostra coperta con la consapevolezza che lo si sta facendo.

L’idea di uno studio con questo nome, Patchwork, nasce dunque dal desiderio di creare un luogo che accompagni nel viaggio chi decide di cercare nuove “forme” per stare meglio. A partire da ciò che si è e che si ha. E vuole indicare un patchwork di professionalità che hanno modi diversi di accompagnare, così come le esigenze di ciascuno possono essere varie e, oltretutto, variare nel tempo. E ci piace pensare che le conoscenze che si generano da questo intreccio possano essere condivisibili con coloro i quali credono che “fare consulenza” significhi offrire una relazione a tutto tondo, in cui elaborare ed esplicitare nella maniera più chiara possibile i nessi esistenti tra chi ha una richiesta d’aiuto e chi risponde.